Patanostrada

Parte seconda, la Terra

23

January

Lo spettacolo

Patanostrada, la Terra è un racconto comico e poetico, popolare e contemporaneo, dedicato alla cultura della Terra. Si racconta l’epopea dei braccianti veneti che parteciparono alla Grande Bonifica Integrale. Il Veneto Orientale, nei territori più prossimi al mare e alle foci dei fiumi, era palude. Tra le due guerre fu attuata un’ immensa opera di bonifica, in cui furono impiegati migliaia di uomini, che, a mano, pala e carriola…  crearono la Terra. La Terra dei campi di mais, degli alberi che poi sono idrovore naturali, del grande fuoco con la polenta per sette otto figli; della casa grande, esposta al sole, con la cucina economica e le griglie per i bachi da seta; del nonno Giovanni che sapeva raccontare le storie, della nonna Ida, che solo lei sapeva come copàr il coniglio senza farlo soffrire, della zia Irmina che aveva l’occhio di vetrorosari, messe, intere giornate di processione, preti maghi dai poteri sovrannaturali, capaci anche… di far vincere le elezioni. “Eravamo immersi nella campagna… si andava in giro per capire dove finiva, e arrivare sulla strada asfaltata era un’avventura... Si sapeva che erbe mangiare e quali no, si sapeva che i frutti vengono dagli alberi e quali sono i posti buoni e i posti cattivi... La natura mi ha insegnato dove piantare la salvia e il rosmarino, e che devi piantarli a seconda della luna, e che quando arrivano le rondini… è primavera Questo spettacolo è il nostro omaggio alla civiltà contadina e alla civiltà della Terra, a quel bagaglio di sapienze che se ne vanno e che, forse oggi più che mai, ci possono ancora essere di grande aiuto… … “La storia della mia terra è una storia di palude che diventa terra e di terra che torna palude, così, attraverso il tempo e gli avvenimenti”… Il Mussolini, che non sapeva più che fare, dette ordine di eseguire la Grande Bonifica Integrale. Migliaia di uomini, i sotans, con il loro carico di desideri e umanità, a mano, pala e carriola, crearono la Terra. “Di chi è la terra?”…
 

Una rassegna teatrale che volge lo sguardo su piccole e nuove realtà del territorio, sia amatoriali che professionali

Messaggero Veneto

Un teatro coinvolgente, divertente, vario, che può arrivare a tutti, che ragiona su di noi e sulla nostra società con ironia e poesia che tende verso un altro valore artistico

Messaggero Veneto
×

Ciao!

Per informazioni o iscrizioni seleziona un contatto e avvia una chat WhatsApp o scrivi a: info@artivarti.it

× Informazioni