Chi siamo

La nostra (piccola ma bella) storia


La Compagnia teatrale Artivarti, con sede a Portogruaro (VE), è stata fondata nel 2012 da Massimiliano Bazzana, Martina Boldarin e Stefano Rota, professionisti nel campo della musica e del teatro.

Massimiliano Bazzana, diplomato al CSMDB di Lecco in animazione musicale, si è specializzato in musicoterapia presso la scuola di Musicoterapia di Assisi;

Martina Boldarin, diplomata presso la Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine;

Stefano Rota, attore di grande esperienza, ha frequentato la Scuola di Teatro di Bologna diretta da A. Galante Garrone, ha lavorato, fra gli altri, con Carlo Boso, Elio De Capitani e Ferdinando Bruni, Virgilio Zernitz, Eugenio Allegri, Serena Senigaglia, Giuseppe Emiliani, Marco Turco e Gabriele Salvatores.

L’esigenza principale era quella di condividere dei progetti teatrali ed educativi tra artisti di diversa formazione, e proporre esperienze che coinvolgessero altri professionisti in campo teatrale e musicale.

L’Associazione ArtiVarti produce spettacoli teatrali per adulti e per ragazzi con tematiche sociali e di attualità quali l’ambiente, la salute, il bullismo, e si occupa di laboratori teatrali nelle scuole e di organizzazione di rassegne di Teatro Educazione. Con il passare degli anni ArtiVarti ha aumentato il numero di associati intrecciando rapporti lavorativi con molti professionisti del settore, sia in ambito territoriale che nazionale.


Spettacoli prodotti dalla Compagnia:


2014 // Bulli di sapone

Lo spettacolo, nato in collaborazione con la Compagnia La luna al guinzaglio di Trieste, è destinato ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado e affronta la tematica del bullismo. A volte tutto scatta per uno sguardo, un modo diverso di vestire, una parola o un gesto sbagliati, un pensiero. A volte niente. Si viene presi di mira e si può diventare un facile bersaglio del branco.
Allora diventa difficile ribellarsi, trovare il coraggio per farsi aiutare; non si sa di chi ci si può fidare e gli adulti sembrano lontani anni luce… ma per fortuna ci può sempre un’uscita di sicurezza. Il futuro è dietro l’angolo e sarà radioso.

2014 // Come ombre sotto i sassi

E’ la storia commossa dei molti ebrei che si nascosero nelle campagne del Veneto Orientale per sfuggire ai nazisti. Provenivano in gran parte da Trieste e dal Litorale Adriatico. Ne seguiamo le tracce, spesso esili, per far riemergere dall’oblio uomini e vicende scomparse. Riaffiora così tutto un
mondo di eroismi e di abiezioni: sacerdoti, gente comune, spesso poveri contadini, che rischiano la propria vita per salvare dei foresti, degli abrei mai conosciuti; a volte sono gli stessi fascisti a dare loro aiuto, ma non mancano i delatori, che per pochi soldi, sono pronti a denunciarli e a consegnarli ai loro aguzzini…

2013 // Sogno in una notte di mezza estate

I due spettacoli itineranti, carichi di azioni sceniche, musiche e parole si adattano a contesti occasionali e sono ispirati da componimenti poetici originali, da rivisitazioni del mondo della Commedia dell’Arte e dall’animazione musicale del teatro di strada. Gli spettatori sono guidati alla scoperta delle suggestioni notturne di luoghi magici come centri storici, borghi medievali, giardini, parchi e fiumi.

2013 // Benzo(a)pirene

Il Benzo(a)pirene è una sostanza cancerogena originata dalla combustione.
Lo spettacolo racconta le vicissitudini di un giovane laureato alla disperata ricerca di un primo impiego, assunto, quasi suo malgrado, in un cementificio che brucia rifiuti utilizzandoli come additivi, devastando la salute e l’ambiente di un territorio del nord Italia. Uno spettacolo nato da un lungo lavoro di ricerca, che scava a fondo nella coscienza dello spettatore e lo mette al muro,
costringendolo a riflettere su ruoli e scelte che permettano di salvaguardare il nostro futuro e quello delle nuove generazioni.

2012 // Mia carissima Noretta

La prima produzione di ArtiVarti racconta la storia del sequestro e dell’assassinio di Aldo Moro, le scelte politiche, le lotte operaie e gli scontri studenteschi e si domanda cosa sappiano di questo caso le generazioni nate troppo tardi per averne memoria storica, cresciute studiando programmi scolastici che difficilmente arrivano a trattare di quegli anni.

Scarica la scheda di presentazione

Max Bazzana

Max Bazzana

Ha studiato pianoforte, solfeggio e canto corale presso l’istituto musicale Santa Cecilia di Portogruaro. Ha sostenuto e conseguito l’esame di abilitazione all’insegnamento…

Martina Boldarin

Diplomata attrice nel 2001 presso la Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine. Si è formata tra gli altri con Mario…

Stefano Rota

Stefano Rota, si è diplomato nell’88 alla Scuola di Teatro di Bologna diretta da Alessandra Galante Garrone. Attore di grande esperienza, ha…